A Pizzo si celebra la tradizione di San Giuseppe 

Come ogni anno, nella cittadina tirrenica si rinnova la tradizione del 19 marzo in cui si festeggia il Santo falegname e tutti i papà: una sorta di rituale che, grazie alla gastronomia, unisce tutta la comunità.

Una festa tra fede, devozione e piatti tipici. Ogni anno, in attesa del culmine dei festeggiamenti in onore del protettore dei lavoratori e simbolo di umiltà e devozione, i napitini si preparano all’appuntamento con la tradizione popolare. La distribuzione della “pasta e ceci” e dei panini benedetti è, infatti, un momento atteso dai fedeli che partecipano con entusiasmo rinnovato all’evento radicato nella cultura popolare.

L’Arciconfraternita del Santissimo nome di Maria, in vista della manifestazione, ha già provveduto a fare la “spesa”, garantendo un’abbondante quantità di ceci (un quintale e mezzo) e di pasta (2 quintali) per accontentare tutti i partecipanti. La manifestazione che era nata per offrire un pasto caldo ai bisognosi, nel tempo ha mantenuto lo spirito originario di solidarietà e continua ad essere un importante momento di fede, condivisione e devozione da tramandare alle future generazioni.
L’appuntamento con la storia popolare si rinnoverà il 18 marzo a mezzogiorno nei locali adiacenti alla chiesa di San Sebastiano. Un’occasione unica per immergersi nella tradizione e nel calore della comunità.

L’Arciconfraternita del Santissimo nome di Maria, in vista della manifestazione, ha già provveduto a fare la “spesa”, garantendo un’abbondante quantità di ceci (un quintale e mezzo) e di pasta (2 quintali) per accontentare tutti i partecipanti. La manifestazione che era nata per offrire un pasto caldo ai bisognosi, nel tempo ha mantenuto lo spirito originario di solidarietà e continua ad essere un importante momento di fede, condivisione e devozione da tramandare alle future generazioni.
L’appuntamento con la storia popolare si rinnoverà il 18 marzo a mezzogiorno nei locali adiacenti alla chiesa di San Sebastiano. Un’occasione unica per immergersi nella tradizione e nel calore della comunità.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Interrogatorio di garanzia oggi per i principali indagati nell’inchiesta sulla gestione del Polo culturale
I candidati a sindaco aderiscono e sono pronti a nominare anche un assessore alla partecipazione alla co-governance
In programma un nuovo binario di collegamento diretto tra le linee Metaponto-Reggio Calabria e Cosenza-Sibari

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792