AstraZeneca ritira il vaccino, l’Azienda ha ammesso effetti collaterali

La decisione è arrivata dopo la causa intentata da familiari di cittadini morti per coaguli del sangue

AstraZeneca ritira il suo vaccino contro il
 Covid-19 in tutto il mondo. L’azienda farmaceutica, dopo la causa intentata da familiari di cittadini britannici morti per coaguli del sangue presumibilmente collegati al vaccino anti Covid – ha ammesso la sussistenza di effetti collaterali: “Può causare un rarissimo effetto collaterale, con complicazioni potenzialmente fatali“ le parole degli avvocati in aula nel corso del processo. Lo scorso marzo, AstraZeneca aveva già deciso lo stop alla commercializzazione del vaccino nell’Ue. Ieri l’Ema, Agenzia europea per i medicinali, ha diramato un divieto di utilizzo del vaccino.

La versione di AstraZeneca

La versione di AstraZeneca

Questa la motivazione del ritiro: “I nostri sforzi sono stati riconosciuti dai governi di tutto il mondo e sono ampiamente considerati come una componente fondamentale per porre fine alla pandemia globale. Poiché sono stati sviluppati numerosi vaccini aggiornati per le varianti Covid-19, ora c’è un surplus di sieri disponibili. Ciò ha causato una diminuzione della domanda di Vaxzervria, che non viene più prodotto né  fornito”. (dire)

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Gli amministratori puntano a spingere la politica a modificare l’attuale normativa
Obiettivo la costituzione di un Comitato composto da docenti e rappresentanti di tutto il territorio. Martedì incontro all’Alberghiero
Domani la consegna del cantiere. Lo spostamento, secondo l’assessore Corrado, è avvenuto in pieno accordo con gli ambulanti

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792