Bike sharing a Vibo, il servizio temporaneamente sospeso. Colpa di vandali e carenza di controlli

Da quando le bici sono state messe a disposizione dei cittadini diversi sono stati i danneggiamenti ed i furti denunciati

L’ennesimo atto vandalico ha decretato la sospensione del servizio di bike sharing a Vibo Valentia. Le biciclette a pedalata assistita, introdotte nel 2022, sono state bersaglio di ripetuti danneggiamenti, culminati nel fine settimana scorso con quello perpetrato alla postazione vicino al Liceo artistico “Colao”, a pochi passi dal Municipio. Un epilogo amaro, dunque, per un servizio che, nonostante le buone intenzioni, non ha mai trovato il favore dei vibonesi. A pesare sulla sua disfatta, oltre al disinteresse generale, la maleducazione di una minoranza che ha dimostrato totale indifferenza per il bene pubblico.

Dall’ottobre 2022, riporta il Quotidiano del Sud, le biciclette hanno subito diversi danneggiamenti, con il furto di selle, catene e supporti. L’ultimo atto vandalico ha spinto Michele Catania, il gestore del servizio, a sospendere l’iniziativa. Il futuro del bike sharing a Vibo Valentia rimane incerto.

Dall’ottobre 2022, riporta il Quotidiano del Sud, le biciclette hanno subito diversi danneggiamenti, con il furto di selle, catene e supporti. L’ultimo atto vandalico ha spinto Michele Catania, il gestore del servizio, a sospendere l’iniziativa. Il futuro del bike sharing a Vibo Valentia rimane incerto.

La sospensione del servizio, finanziato con 130mila euro di fondi pubblici, è un duro colpo per l’idea di una mobilità green e sostenibile. Rimane da capire se, in futuro, la città sarà pronta ad accogliere questa iniziativa. Senza adeguati controlli tutto sarà sempre più difficile.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Gli amministratori puntano a spingere la politica a modificare l’attuale normativa
Obiettivo la costituzione di un Comitato composto da docenti e rappresentanti di tutto il territorio. Martedì incontro all’Alberghiero
Domani la consegna del cantiere. Lo spostamento, secondo l’assessore Corrado, è avvenuto in pieno accordo con gli ambulanti

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792