Bilancio di fine anno per i Carabinieri della Compagnia di Tropea: 12 mesi caratterizzati da operazioni e prossimità alla popolazione   

Il 2023 è terminato ed è tempo di bilanci per i militari della Compagnia Carabinieri di Tropea i quali, impegnati costantemente nell’attività di prevenzione e contrasto dei reati nonché di controllo di un territorio desideroso di legalità, hanno conseguito eccellenti risultati, mettendo in campo tutte le proprie componenti operative.

Il 2023 è terminato ed è tempo di bilanci per i militari della Compagnia Carabinieri di Tropea i quali, impegnati costantemente nell’attività di prevenzione e contrasto dei reati nonché di controllo di un territorio desideroso di legalità, hanno conseguito eccellenti risultati, mettendo in campo tutte le proprie componenti operative.

I successi conseguiti sono stati raggiunti anche grazie al lavoro sinergico con i restanti assetti specialistici forniti dal Comando Provinciale di Vibo Valentia e della Legione Carabinieri di Catanzaro. Nello specifico sono stati eseguiti n.5185 servizi di controllo del territorio, attraverso l’impiego di oltre 10.000 uomini, i quali hanno controllato un significativo numero di persone e mezzi su tutto il territorio di competenza. Nel contrasto ad ogni forma di illegalità, sono stati tratti in arresto 27 soggetti e deferite 171persone. Nel contrasto alla produzione e spaccio di sostanze stupefacenti sono state rinvenute centinaia di piante di cannabis indica, nonché sequestrati ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti tra le quali cocaina ed eroina. Nel medesimo ambito, 35 sono stati i soggetti segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Vibo Valentia quali assuntori di sostanze stupefacenti. I militari della Compagnia Carabinieri di Tropea si sono dimostrati particolarmente sensibili sul tema dell’inquinamento ambientale svolgendo, durante tutto il periodo estivo, mirati servizi di controllo lungo la fascia costiera attraverso controlli sulla corretta depurazione delle acque, sugli abusivismi edilizi e sullo smaltimento dei rifiuti. Ottimi risultati sono stati conseguiti attraverso le attività d’indagine volte a smascherare coloro che percepivano indebitamente i contributi sussidiari statali,il c.d. “reddito di cittadinanza”, riuscendo a deferire decine di persone e porre sotto sequestro preventivo quasi 300.000 euro. L’Arma di Tropea ha posto particolare attenzione al delicato fenomeno della violenza di genere c.d. “codice rosso” segnalando i responsabili alla competente Autorità Giudiziaria, con conseguenti provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla persona offesa. A tutela delle fasce deboli ed in particolare per le truffe agli anziani, i Carabinieri di Tropea nel corso dell’anno hanno svolto mirati servizi di prevenzione, non tralasciando il contatto personale con gli anziani, rivolgendo consigli utili al fine di prevenire il perpetrarsi dell’odioso reato. Numerosi sono stati i servizi di controllo straordinario svolti sul territorio anche al fine di prevenire le cd “stragi del sabato sera” infatti al riguardo è stato registrato con piacere un decremento degli incidenti stradali nonché di conducenti sorpresi alla guida con tasso alcolemico oltre i limiti consentiti.

Per ultimo, in vista dei festeggiamenti del Capodanno hanno continuato in modo incessante a svolgere mirati servizi di controllo finalizzati a rendere più sicuri i festeggiamenti, riuscendo a rinvenire ingenti quantitativi illegali di materiali pirotecnici ad alto potenziale. Nel solo mese di dicembre sono stati effettuati sequestri per oltre 200 kg di materiale pirotecnico che, qualora immesso nel mercato illegale, avrebbe potuto causare gravi conseguenze per la salute pubblica. 

È nel medesimo periodo che, di pari passo con l’attività di contrasto, la funzione preventiva dell’operato dei militari dell’Arma si è estrinsecata altresì nella conduzione di servizi in Grande Uniforme Speciale che ha accompagnato in sicurezza il viavai di turisti giunti in paese per i festeggiamenti, rimasti piacevolmente colpiti da quell’uniforme che da secoli ormai rappresenta i valori fondanti di un’istituzione da sempre vicina al cittadino.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Dopo l’abbattimento del ristorante la Nave e dell’ordine di smantellamento dei tabelloni pubblicitari saranno rase al suolo strutture in cemento armato
Domenica 26 maggio sarà possibile vivere una divertente esperienza di sport all’aperto
E sull’affidamento di incarichi ai figli aveva aggiunto: facevano parte di una cooperativa selezionato dalla Regione. Accuse pesanti al Comune sul canone: altri enti non pagano nulla

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792