Cosenza-Catanzaro, post derby ad alta tensione. Scontri tra tifosi e forze dell’ordine

Clima da guerriglia all'uscita dallo stadio tra tifoserie e polizia. Danneggiamenti anche nel piazzale del Mcdonald's a Quattromiglia di Rende

E’ stato un post-derby ad alta tensione a Cosenza. I primi disordini si sono registrati fuori dallo stadio: alcuni tifosi del Catanzaro sono scesi dai loro bus dopo essere stati colpiti con oggetti vari e avrebbero ingaggiato un breve confronto con le forze dell’ordine. Poi i nuovi scontri nei pressi dello svincolo di Cosenza Nord, con nuove cariche da parte della polizia e della Guardia di Finanza in assetto antisommossa. Alcuni tifosi, scesi dal bus, hanno lanciato fumogeni e petardi prima dell’intervento di una squadra di poliziotti.  Nei tafferugli è rimasto ferito un agente di polizia, mentre altri due colleghi sono rimasti contusi.

Mcdonald’s preso d’assalto

Mcdonald’s preso d’assalto

Danneggiamenti anche nel piazzale del Mcdonald’s di Quattromiglia di Rende. Secondo una testimonianza diventata virale sui social, i tifosi avrebbero sparato petardi e cercato di entrare all’interno del fast food, dove si trovavano famiglie con bambini. Solo grazie alla pronta reazione del direttore del locale, che ha serrato le porte, si è evitato il peggio, con i clienti costretti a ripararsi all’interno delle cucine e dei bagni.  

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Marcella Murabito illustra i suoi piani e mette sullo stesso piano centrodestra e centrosinistra
La biblioteca mobile acquistata con fondi pubblici ora si trova in stato di assoluto abbandono nelle campagne di Ionadi
Le indagini della Guardia di Finanza hanno evidenziato una gestione contabile e amministrativa piuttosto allegra

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792