Due ragazze di Soveria Mannelli finaliste alla competizione nazionale di Geometriko

Alla manifestazione nazionale di Civitavecchia in semifinale anche altri due ragazzi dello stesso istituto

Hanno mancato la vittoria per un soffio, ma si sono comunque classificate alla finale nazionale di Geometriko – il torneo nazionale di geometria promosso dall’Università Bocconi di Milano – le due studentesse dell’Istituto Comprensivo “Gianni Rodari” di Soveria Mannelli Alice Rubettino e Alessia Visciglia, frequentanti la seconda classe della Scuola secondaria di primo grado.
Il lusinghiero risultato conseguito dalle due studentesse soveritane è particolarmente significativo in quanto in assoluta controtendenza rispetto alle varie rilevazioni nazionali che vedono le regioni meridionali arrancare proprio nel campo delle Stem nelle quali peraltro – stando sempre alle stesse indagini – le ragazze sembrano registrare performance peggiori rispetto ai compagni di sesso maschile.
Alice e Alessia hanno superato varie prove a livello locale e regionale prima di approdare alle finali che si sono disputate il 25 maggio a Civitavecchia.
A Civitavecchia Alice e Alessia non sono però arrivate da sole. Alle semifinali, disputate nella stessa città, sono giunti, insieme a loro altri due ragazzi dello stesso istituto: Giacomo Gigliotti e Alberto Talarico, della III C i quali però, pur qualificandosi per la fase nazionale, si sono fermati al gradino precedente della competizione. I quattro ragazzi del Rodari hanno dunque rappresentato la Calabria durante questa importante competizione scolastica.

La dirigente scolastica Teresa Pullia


Grande soddisfazione è stata espressa dalla Dirigente scolastica, Teresa Pullia: «I nostri ragazzi ci hanno riempiti d’orgoglio grazie ai brillanti risultati raggiunti conseguiti durante le fasi finali di Geometriko che si sono tenute a Civitavecchia – ha dichiarato – e hanno dato prova di quanto sia possibile “imparare divertendosi”. Questo è il nostro modello di scuola: un luogo aperto dove i ragazzi possono esprimere se stessi, scoprire i propri talenti facendo del proprio fare un vero “capolavoro”».
Geometriko è un progetto che si rivolge alle classi quarta e quinta della scuola primaria, alle seconde e terze della scuola secondaria di primo grado e alle classi del primo triennio della secondaria di secondo grado.
Il torneo ha l’ambizione di favorire tra gli studenti della scuola dell’obbligo, mediante modalità innovative di gamification, la conoscenza della geometria euclidea.
«Gli obiettivi primari del modello – si legge sul sito di Geometrico – sono quelli di avvicinare gli studenti alla Geometria Piana facendo leva sulla motivazione individuale consapevole, al fine di garantire il successo formativo in termini di potenziamento rispetto ai livelli di partenza, in altre parole un miglioramento dell’atteggiamento verso la Geometria, non più vista come materia arida e “per pochi

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

L’incontro, organizzato dalla presidente Ketty De Luca, patrocinato da Camera di commercio e Confindustria Vibo ha visto alternarsi imprenditori e docenti universitari
L’operazione portata a termine dai carabinieri del Ros ha colpito in particolare il “locale di Ariola”
Sotto tiro sono finiti esponenti delle cosche operanti nel territorio delle Preserre e nei comuni di Acquaro, Gerocarne, Soriano e Dasà

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792