Elezioni europee, il potere pesa sul voto: fanno il pieno Tridico, Mancuso e Princi

Una sorpresa l'affermazione di Mimmo Lucano che fa volare la lista Alleanza Verdi Sinistra

Elezioni europee: il più votato di tutti è Pasquale Tridico, ex presidente dell’Inps, elemento di spicco del Movimento Cinquestelle, che al Sud regge anche grazie al consenso del suo capolista che totalizza oltre 100mila preferenze. La sorpresa, però, è stata Mimmo Lucano, il più votato della lista Alleanza Verdi Sinistra. Un boom di consensi che lo spinge verso Strasburgo proclamandolo leader della sinistra calabrese.

Dall’altra parte invece vanno forte Giusi Princi, terza più votata nella circoscrizione Sud tra le file di Forza Italia con un consenso che sfiora i 100mila voti, e il meloniano Denis Nesci che si conferma in Europarlamento ancora a suon di voti nella lista di Fratelli d’Italia.

Dall’altra parte invece vanno forte Giusi Princi, terza più votata nella circoscrizione Sud tra le file di Forza Italia con un consenso che sfiora i 100mila voti, e il meloniano Denis Nesci che si conferma in Europarlamento ancora a suon di voti nella lista di Fratelli d’Italia.

Filippo Mancuso, presidente del Consiglio regionale, di fatto si prende ufficialmente la Lega andando oltre la soglia dei ventimila voti e battendo Simona Loizzo. Ha ottenuto il maggior numero di consensi soprattutto a Catanzaro e nel Catanzarese, i suoi feudi. Nel Carroccio il più votato al Sud è tuttavia il generale Vannacci che va oltre le 70mila voti. Nel Partito democratico da segnalare Jasmine Cristallo che con oltre 30mila voti risulta al settimo posto nel collegio meridionale, appena dietro ai big e davanti all’altro calabrese, l’ex sindaco di Serra San Bruno Luigi Tassone che conclude la sua corsa con oltre 14mila preferenze. Sopra il 4% in Calabria gli Stati Uniti d’Europa con Filomena Greco che è risultata la più votata in Calabria tra le proprie file mentre in Azione Francesco De Nisi batte anche Calenda totalizzando oltre 11mila preferenze.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

L’incontro, organizzato dalla presidente Ketty De Luca, patrocinato da Camera di commercio e Confindustria Vibo ha visto alternarsi imprenditori e docenti universitari
L’operazione portata a termine dai carabinieri del Ros ha colpito in particolare il “locale di Ariola”
Sotto tiro sono finiti esponenti delle cosche operanti nel territorio delle Preserre e nei comuni di Acquaro, Gerocarne, Soriano e Dasà

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792