La figlia di Bob Kennedy visita il campo di internamento a Ferramonti

Un evento particolarmente sentito che ha riacceso i riflettori sulla nuova ondata di antisemitismo che dilaga in Europa e in America

<Queste foto, questo museo, testimoniano quello che è stato il dolore di tanti uomini e donne e di tante famiglie distrutte. Un dolore che oggi sta riprendendo. L’antisemitismo, infatti, sta nuovamente dilagando in America e in Europa e questo mi addolora. La guerra ha prodotto atrocità inaudite e oggi assistiamo nuovamente a violazioni dei diritti umani. Sono qui per dire che tutti dobbiamo impegnarci per fermare tutto questo>.

 Lo ha detto Kerry Kennedy, figlia di Bob Kennedy e presidente onorario del “Robert F. Kennedy Human Rights Italia”, parlando con i giornalisti a margine della visita che ha effettuato nel campo di internamento fascista di Ferramonti di Tarsia.
 Kerry Kennedy ha partecipato alla conclusione del programma “Calabria Terra di pace e fratellanza” ed ha poi visitato il Museo internazionale della memoria realizzato all’interno del campo. <Mio padre – ha aggiunto la figlia di Bob Kennedy – disse che ciò che serve sempre sono amore e compassione, che poi sono i valori che ha sempre perseguito. E queste parole, ancora oggi, sono fondamentali. Dobbiamo continuare a perseguire, sempre e comunque, la pace>. (ansa)
   

 Lo ha detto Kerry Kennedy, figlia di Bob Kennedy e presidente onorario del “Robert F. Kennedy Human Rights Italia”, parlando con i giornalisti a margine della visita che ha effettuato nel campo di internamento fascista di Ferramonti di Tarsia.
 Kerry Kennedy ha partecipato alla conclusione del programma “Calabria Terra di pace e fratellanza” ed ha poi visitato il Museo internazionale della memoria realizzato all’interno del campo. <Mio padre – ha aggiunto la figlia di Bob Kennedy – disse che ciò che serve sempre sono amore e compassione, che poi sono i valori che ha sempre perseguito. E queste parole, ancora oggi, sono fondamentali. Dobbiamo continuare a perseguire, sempre e comunque, la pace>. (ansa)
   

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Dopo l’abbattimento del ristorante la Nave e dell’ordine di smantellamento dei tabelloni pubblicitari saranno rase al suolo strutture in cemento armato
Domenica 26 maggio sarà possibile vivere una divertente esperienza di sport all’aperto
E sull’affidamento di incarichi ai figli aveva aggiunto: facevano parte di una cooperativa selezionato dalla Regione. Accuse pesanti al Comune sul canone: altri enti non pagano nulla

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792