Lotta all’inquinamento, sotto sequestro un autospurgo

Monitoraggio continuo ad opera dei Carabinieri forestali a salvaguardia dell'ambiente

Si susseguono le attività dei Carabinieri forestali di Vibo Valentia volte alla tutela dell’ambiente. In collaborazione con i militari della stazione di Cessaniti, dopo un’attenta attività d’indagine e monitoraggio, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso dal gip del Tribunale di Vibo Valentia, nei confronti di un autospurgo di una ditta del Vibonese. L’azienda è ritenuta responsabile di aver sversato illecitamente rifiuti di varia natura in diversi terreni e fossi del territorio vibonese dal 2021 al 2023.
L’operazione, condotta nelle prime ore del mattino dai Carabinieri Forestali e territoriali, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Vibo guidata dal dottor Camillo Falvo, ha impedito che queste attività illecite potessero continuare, proteggendo così l’ambiente da ulteriori danni irreparabili.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

L’incontro, organizzato dalla presidente Ketty De Luca, patrocinato da Camera di commercio e Confindustria Vibo ha visto alternarsi imprenditori e docenti universitari
L’operazione portata a termine dai carabinieri del Ros ha colpito in particolare il “locale di Ariola”
Sotto tiro sono finiti esponenti delle cosche operanti nel territorio delle Preserre e nei comuni di Acquaro, Gerocarne, Soriano e Dasà

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792