Noto docente si approfittava di due studentesse, scatta un arresto a Catanzaro

Ai domiciliari docente di una scuola superiore. Le ragazze avrebbero confessato tutto alla dirigente

Ancora una storia di degrado morale. Tocca ancora una volta la scuola. dove due minorenni avrebbero subito violenze da un loro insegnante. Un educatore, docente di un istituto superiore di Catanzaro e contitolare di un’attività commerciale del capoluogo di regione si sarebbe approfittato di due minorenni più di una volta.

Continui abusi che le ragazze non hanno tollerato confidandosi con la dirigente scolastica, che con la sua denuncia ha fatto scattare l’inchiesta del sostituto procuratore Graziella Viscomi, che ha chiesto e ottenuto dal gip l’arresto del 55enne catanzarese, conosciuto in città. Sono stati i carabinieri a bussare a casa del professore, notificandogli il 5 maggio scorso l’ordinanza agli arresti domiciliari vergata dal giudice per le indagini preliminari Fabiana Giacchetti con la pesante ipotesi di accusa di violenza sessuale aggravata.

Continui abusi che le ragazze non hanno tollerato confidandosi con la dirigente scolastica, che con la sua denuncia ha fatto scattare l’inchiesta del sostituto procuratore Graziella Viscomi, che ha chiesto e ottenuto dal gip l’arresto del 55enne catanzarese, conosciuto in città. Sono stati i carabinieri a bussare a casa del professore, notificandogli il 5 maggio scorso l’ordinanza agli arresti domiciliari vergata dal giudice per le indagini preliminari Fabiana Giacchetti con la pesante ipotesi di accusa di violenza sessuale aggravata.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Se ne occuperà la cooperativa “Futura” con l’obiettivo di creare un ambiente inclusivo e permettere agli ospiti di sentirsi parte integrante del tessuto sociale
Avrà sede nei locali della guardia medica di Brattirò di Drapia. La struttura è stata inaugurata oggi alla presenza di autorità politiche e responsabili dell’Asp
Il sindaco Vincenzo Pellegrino: non abbiamo ancora certezze sulla natura dell’incendio, ma gli indizi ci fanno pensare che si tratti di un atto doloso

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792