Pista di atletica, sette anni a Vibo per sbloccare un mutuo di 1,5 milioni

Il finanziamento contratto nel 2017 era stato sospeso nel 2021 mentre ora l'amministrazione comunale è riuscita a riattivarlo

Ci sono voluti sette anni per arrivare a perfezionare un mutuo di un milione e mezzo con il Credito sportivo. Tutto questo la dice lunga su quanto, apparati burocratici da una parte e condizioni economiche generali di palazzo Luigi Razza dall’altra, siano in condizioni di poter portare avanti operazioni del genere. In ogni caso meglio tardi che mai. E così il sindaco Maria Limardo ha potuto annunciare che anche Vibo Valentia <avrà molto presto la sua pista di atletica leggera. Un altro risultato che questa amministrazione ha messo a segno, superando non poche difficoltà di carattere burocratico, che dimostra la grande attenzione sempre riposta verso le strutture sportive e la pratica di una disciplina che conta tantissimi appassionati>.

Maria Limardo, al di là dei ritardi, non nasconde la sua soddisfazione per il lavoro portato a termine dagli uffici del Settore 5 guidato dal dirigente Lorena Callisti, dietro le direttive dell’assessore ai Lavori pubblici Carmen Corrado.

Maria Limardo, al di là dei ritardi, non nasconde la sua soddisfazione per il lavoro portato a termine dagli uffici del Settore 5 guidato dal dirigente Lorena Callisti, dietro le direttive dell’assessore ai Lavori pubblici Carmen Corrado.

Lo stesso assessore manifesta pari soddisfazione per l’esito di una procedura che consentirà all’ente di avviare i lavori entro quest’anno. Una procedura che parte da lontano: <Nel 2014 il consiglio comunale aveva approvato il progetto preliminare per la realizzazione della pista di atletica leggera di località Maiata, finanziato con mutuo dell’Istituto per il credito sportivo ammontante a 1,5 milioni di euro. Mutuo stipulato nel dicembre 2017, e poi sospeso nel 2021. A seguito di una nostra recente interlocuzione, il Credito sportivo ha accolto le controdeduzioni dell’ente ed accordato il ripristino del mutuo. Oggi possiamo dunque rilanciare questo nuovo intervento, che andrà ad arricchire il patrimonio di strutture sportive della città. Nei prossimi giorni verranno affidati i servizi di progettazione e relazione geologica, dopodiché al via le procedure per la gara e l’affidamento dei lavori che partiranno entro il 2024. Rup è l’ingegnere Vincenzo Maccaroni>.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Avrà sede nei locali della guardia medica di Brattirò di Drapia. La struttura è stata inaugurata oggi alla presenza di autorità politiche e responsabili dell’Asp
Il sindaco Vincenzo Pellegrino: non abbiamo ancora certezze sulla natura dell’incendio, ma gli indizi ci fanno pensare che si tratti di un atto doloso
Il sindacato mette in primo piano la piattaforma rivendicativa e chiede un’adeguata rete ospedaliera e investimenti sul personale: assunzioni e formazione

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792