Sant’Onofrio, strade groviera. Pericoli per bambini e anziani in zona Cuntura

Una denuncia a tutti gli effetti da parte dell'ex consigliere comunale Marcello Mattioli che accusa l'amministrazione di immobilismo

Una denuncia a tutti gli effetti quella dell’ex consigliere comunale del gruppo Tre Spighe, Marcello Mattioli, che ripropone a distanza di circa un mese le gravissime condizioni in cui versa la viabilità urbana nel Comune di Sant’Onofrio, con particolare riferimento alla zona Cuntura.

<Deplorevole, è innanzitutto prendere atto che l’Ente preposto, (ovvero il Comune) si disinteressi di un’emergenza – sottolinea l’ex consigliere – che sta penalizzando la popolazione residente nella zona sopracitata. Le strade in questo quartiere, si sono trasformate in un colabrodo. In molti tratti si è al limite della percorribilità. Le vie cittadine, in queste condizioni rappresentano un doppio pericolo, per bambini e anziani. Ragion per cui, l’intervento immediato nel ripristino della viabilità è una priorità assoluta.

<Deplorevole, è innanzitutto prendere atto che l’Ente preposto, (ovvero il Comune) si disinteressi di un’emergenza – sottolinea l’ex consigliere – che sta penalizzando la popolazione residente nella zona sopracitata. Le strade in questo quartiere, si sono trasformate in un colabrodo. In molti tratti si è al limite della percorribilità. Le vie cittadine, in queste condizioni rappresentano un doppio pericolo, per bambini e anziani. Ragion per cui, l’intervento immediato nel ripristino della viabilità è una priorità assoluta.

Marcello Mattioli

Secondo quanto evidenzia Mattioli <spesso, anche le segnaletiche di pericolo risultano assenti o gestite con dispositivi di fortuna (Piante ornamentali, bacchette di ferro conficcate nella strada, ecc…), chiaramente oggetti non adeguati alla segnalazione di pericolo. Quanto bisogna ancora aspettare per il ripristino delle strade?>.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Gli amministratori puntano a spingere la politica a modificare l’attuale normativa
Obiettivo la costituzione di un Comitato composto da docenti e rappresentanti di tutto il territorio. Martedì incontro all’Alberghiero
Domani la consegna del cantiere. Lo spostamento, secondo l’assessore Corrado, è avvenuto in pieno accordo con gli ambulanti

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792