Sistema Bibliotecario Vibonese, il presidente smentisce Giusy Princi: tutto rendicontato anche se in ritardo

Fabio Signoretta: ci sono tante criticità ma la trasparenza è un dato perseguito all'unanimità da parte di tutti gli organi interessati

Il presidente del Sistema Bibliotecario Vibonese, Fabio Signoretta, non ci sta e sulla questione finanziaria interviene per smentire quanto affermato dalla vice  presidente della Regione, Giusy Princi, relativamente alle vicende del Polo culturale. 

<Il riferimento all’assenza di rendicontazione da parte del Sbv, infatti, quanto affermato dalla vice presidente risulta oggi fuorviante. E ciò alla luce dello sforzo profuso negli ultimi mesi dall’Assemblea dei sindaci, dalla Presidenza e dalla Direzione dell’Ente che ha consentito di giungere alla rendicontazione, seppur in modo tardivo, di tutti i progetti pregressi e di tutti i bilanci consuntivi mancanti, come da notifica alla stessa Regione. Si trattava certamente di atti dovuti ma si ritiene comunque non proficuo sminuire un percorso amministrativo virtuoso che oggi consente di avere un quadro debitorio e creditorio chiaro e cristallizzato. Peraltro, sono stati rendicontati non solo tutti i progetti eseguiti, ma anche quelli in itinere. Nel merito di dette rendicontazioni, non è mai giunta, da parte dei molteplici soggetti interessati, obiezione o eccezione alcuna>.

<Il riferimento all’assenza di rendicontazione da parte del Sbv, infatti, quanto affermato dalla vice presidente risulta oggi fuorviante. E ciò alla luce dello sforzo profuso negli ultimi mesi dall’Assemblea dei sindaci, dalla Presidenza e dalla Direzione dell’Ente che ha consentito di giungere alla rendicontazione, seppur in modo tardivo, di tutti i progetti pregressi e di tutti i bilanci consuntivi mancanti, come da notifica alla stessa Regione. Si trattava certamente di atti dovuti ma si ritiene comunque non proficuo sminuire un percorso amministrativo virtuoso che oggi consente di avere un quadro debitorio e creditorio chiaro e cristallizzato. Peraltro, sono stati rendicontati non solo tutti i progetti eseguiti, ma anche quelli in itinere. Nel merito di dette rendicontazioni, non è mai giunta, da parte dei molteplici soggetti interessati, obiezione o eccezione alcuna>.

Secondo Signoretta <la somma di cui la Regione vanta il credito è quella relativa allo stanziamento delle risorse per il Polo Regionale Bibliotecario riferita all’annualità 2021, pari a 63mila euro. Ma anche su questo punto va fatta chiarezza. I termini ristretti e la carenza di organico non hanno reso possibile la rendicontazione tempestiva e ciò ha originato il credito, per violazione di quanto sancito dall’atto di sottomissione stipulato fra i due enti. Tuttavia, va aggiunto, per amore di verità, che sia pure con ritardo, già qualche mese fa, la spesa delle somme ricevute è stata rendicontata e l’attività del Polo, regolarmente svolta per il periodo di riferimento. Nulla quaestio in punta di diritto sulla pretesa della Regione. Ma la rendicontazione effettuata e l’attività assicurata anche per il periodo interessato offrono elementi di lettura più approfondita e coerente della dinamica dei fatti>.

Signoretta, infine aggiunge, <nessuno nega ritardi, disguidi e criticità varie. Ma dalla valutazione in atti, anche grazie alla rendicontazione totale dell’attività del Sbv e dai bilanci approvati, la trasparenza amministrativa è un dato perseguito all’unanimità da parte di tutti gli organismi interessati. Per il futuro, si ritiene che l’apporto della Regione sarà certamente indispensabile per addivenire ad una soluzione politica delle vicende connesse al Sbv>.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

La biblioteca mobile acquistata con fondi pubblici ora si trova in stato di assoluto abbandono nelle campagne di Ionadi
Le indagini della Guardia di Finanza hanno evidenziato una gestione contabile e amministrativa piuttosto allegra
Acquistate 8 motrici DE 18, prodotte da Vossloh Rolling Stock. Saranno utilizzate da Rfi nello Stretto di Messina e per operazioni di manutenzione in linea

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792