Testa all’inSud, sul podio gli studenti dell’Alberghiero di Vibo

Un concorso per sensibilizzare il mondo della scuola alla conoscenza della Costituzione, in particolare sui principi dell'eguaglianza tra i cittadini

Si sono classificati al primo posto con le classi quinte alla prima edizione del concorso “Con la testa all’inSud”. La cerimonia di premiazione si è svolta nella sede del Liceo Classico Morelli, lunedì 20.
Il concorso, organizzato dall’Anpit Azienda Italia (sede di Vibo Valentia, presieduto da Marco Furnari) e dall’Osservatorio città attiva (sede di Vibo Valentia coordinato da Daniela Primerano e Francesca Guzzo), hanno partecipato gli studenti della VM e la VC e della IV C (coordinati dalle referenti Antonella Araneo e Serafina Pugliese).

Il primo premio assegnato alle classi quinte, è stato scelto da una giuria, mentre per le IV, nonostante i complimenti del giornalista Marco Esposito al lavoro della IV C, spiegando che il video era efficace e fatto bene con un senso logico, la vittoria è stata decretata dal maggior numero di like su Facebook, Instagram, e su Tic Toc.

Il primo premio assegnato alle classi quinte, è stato scelto da una giuria, mentre per le IV, nonostante i complimenti del giornalista Marco Esposito al lavoro della IV C, spiegando che il video era efficace e fatto bene con un senso logico, la vittoria è stata decretata dal maggior numero di like su Facebook, Instagram, e su Tic Toc.

Si spera che in seguito si eviti di utilizzare questi sistemi di premiazione basati sui social, in primo luogo perché i risultati possono essere condizionati con facilità, e poi, soprattutto è fondamentale cercare di distogliere gli studenti e i giovani dall’uso ormai narcotizzante e incontrollato di questi strumenti mediatici, in quanto stanno creando tantissimi danni alla salute sia fisica che psichica, come dimostrano diversi studi scientifici. La notizia dell’affermazione è stata accolta con entusiasmo della dirigente scolastica Eleonora Rombolà nella stessa mattinata della consegna del riconoscimento e gli studenti insieme alle docenti, hanno voluto consegnare la pergamena e il premio (400 euro più 100 di libri) alla scuola da destinare per attività didattiche e formative.
Il fine prioritario è stato quello di sensibilizzare il mondo della scuola alla conoscenza della Costituzione, in particolare i principi dell’eguaglianza tra i cittadini, dell’equità e della giustizia sociale, come viene sancito nell’art. 3. Ai partecipanti veniva richiesto inoltre l’approfondimento su alcune tematiche che riguardano la questione del divario tra Nord E Sud, in particolare sul concetto di Lep (Livelli essenziali delle prestazioni). Per approfondire queste tematiche il concorso ha previsto anche un percorso formativo sotto la guida di esperti per far riflettere gli studenti sui temi proposti.
Per il primo premio prevista una somma in denaro e un buono libri per un totale di 500 euro. Gli studenti hanno preparato degli elaborati scritti e dei video per quanto riguarda le classi IV.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

L’incontro, organizzato dalla presidente Ketty De Luca, patrocinato da Camera di commercio e Confindustria Vibo ha visto alternarsi imprenditori e docenti universitari
L’operazione portata a termine dai carabinieri del Ros ha colpito in particolare il “locale di Ariola”
Sotto tiro sono finiti esponenti delle cosche operanti nel territorio delle Preserre e nei comuni di Acquaro, Gerocarne, Soriano e Dasà

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792