Vibo Marina, una giornata insieme per la difesa dell’ambiente

Il progetto curato dall'assessore comunale Katia Franzè ha l'obiettivo di riqualificare le aree più compromesse

Anche quest’anno il Comune di Vibo Valentia ha accolto con piacere la proposta di McDonald’s di dare vita all’iniziativa “Le giornate insieme a te per l’ambiente”, con la quale si intende promuovere una cultura ecologista e sensibilizzare la cittadinanza al rispetto dell’ambiente. L’appuntamento è per lunedì 27 maggio, dalle ore 10 alle ore 12 circa, lungo via Emilia a Vibo Marina, una delle vie più suggestive della cittadina costiera e scelta non casualmente.
L’intesa è stata siglata nel corso di un incontro in municipio tra il Comune, rappresentato dagli assessori Katia Franzè, Pasquale Scalamogna e Vincenzo Bruni, e il licenziatario del McDonald’s di Vibo Valentia, Sergio Scidà.
<Accogliamo sempre con grande piacere – ha dichiarato l’assessore al Decoro, Franzè – queste iniziative che mirano a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di tutelare maggiormente l’ambiente che ci circonda, curarlo ed offrire un contributo per migliorare il posto in cui viviamo. Vibo Valentia negli ultimi anni è cresciuta molto su questo fronte, ma c’è ancora tanto lavoro da fare. Mi piace sottolineare come questa attività vedrà protagonisti i piccoli alunni della scuola “Vespucci”, in un percorso di cittadinanza attiva che ha bisogno di partire da lontano per attecchire nella società del domani. Ci concentreremo su un’area di pertinenza dell’Autorità portuale, che ringraziamo per la disponibilità; un’area che spesso soffre del fenomeno del littering e per questo scelta come punto di intervento>.
Scidà ha voluto rimarcare l’impegno aziendale sul fronte ambientale: “Da sempre siamo attenti all’impatto che un’attività ristorativa può avere sull’ambiente circostante, per questo siamo orgogliosi di poter vantare un ristorante che si alimenta di energia fotovoltaica, che irriga il prato con delle vasche di raccolta piovana, che ricicla l’olio esausto delle fritture che viene trasformato in olio combustibile e per il quale ottiene anche sgravi sul relativo tributo, e soprattutto che utilizza soltanto materiale riciclato per il 95%”.
Il progetto si pone l’obiettivo di riqualificazione quelle parti di territorio dove il fenomeno del littering (ovvero, l’abbandono dei rifiuti nell’ambiente) rappresenta un problema concreto: parchi, strade, spiagge, piazze, impegnandosi attivamente nella loro raccolta. Appuntamento quindi a lunedì mattina, su via Emilia a Vibo Marina.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

L’incontro, organizzato dalla presidente Ketty De Luca, patrocinato da Camera di commercio e Confindustria Vibo ha visto alternarsi imprenditori e docenti universitari
L’operazione portata a termine dai carabinieri del Ros ha colpito in particolare il “locale di Ariola”
Sotto tiro sono finiti esponenti delle cosche operanti nel territorio delle Preserre e nei comuni di Acquaro, Gerocarne, Soriano e Dasà

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792