“La Via Maestra approda a Vibo Valentia”

Costituito anche a Vibo Valentia il Comitato Territoriale "La Via Maestra", l’impegno del mondo dell’associazionismo per difendere i valori fondamentali della democrazia e dell'unità nazionale

Si è costituito anche a Vibo Valentia il Comitato Territoriale “La Via Maestra”. Un’importante iniziativa che nasce dall’impegno comune della Cgil e del mondo dell’associazionismo per difendere i valori fondamentali della democrazia e dell’unità nazionale.

Presenti all’incontro diversi associazioni del vibonese con i rispettivi presidenti o referenti: Cgil Enzo Scalese; Anpi, Carmine  Armellino; Arci, Antonello Monteleone; Auser, Maria Barbieri; Federconsumatori, Fabio Brandi; Libera, Maria  Jole Conochiella; Wwf, Angelo  Calzone; Agria Rete di Agricoltura Bilogica Civica Vibonese, Maurizio Agostino; Arci Caccia e Pesca, Domenico Pitimale; ; Vibo  Resistenti , Marcella Morabito; Osservatorio Citta Attiva Vibo Valentia, Daniela  Primerano; Banco Alimentare   Antonio Murone; Cdc Coordinamento Democrazia Costituzionale Vibo,  Antonio Agostino; Sunia, Fabio Brandi.

Presenti all’incontro diversi associazioni del vibonese con i rispettivi presidenti o referenti: Cgil Enzo Scalese; Anpi, Carmine  Armellino; Arci, Antonello Monteleone; Auser, Maria Barbieri; Federconsumatori, Fabio Brandi; Libera, Maria  Jole Conochiella; Wwf, Angelo  Calzone; Agria Rete di Agricoltura Bilogica Civica Vibonese, Maurizio Agostino; Arci Caccia e Pesca, Domenico Pitimale; ; Vibo  Resistenti , Marcella Morabito; Osservatorio Citta Attiva Vibo Valentia, Daniela  Primerano; Banco Alimentare   Antonio Murone; Cdc Coordinamento Democrazia Costituzionale Vibo,  Antonio Agostino; Sunia, Fabio Brandi.

Il Comitato Territoriale “La Via Maestra” si propone di informare e formare sulle riforme in corso e sulle implicazioni che queste hanno per la democrazia e il benessere delle persone. Si focalizzerà sull’importanza di riappropriarsi dei Livelli Essenziali di Prestazione (LEP), garantendo a tutti i cittadini italiani gli stessi diritti e opportunità nei settori cruciali come sanità, istruzione, trasporti, ambiente e servizi amministrativi.

L’obiettivo principale del Comitato è quello di difendere e valorizzare la Costituzione italiana, riaffermando il principio del regionalismo solidale e la centralità del Parlamento. Si tratta di contrastare il tentativo di sottrarre poteri al Parlamento a favore di alcune regioni, con gravi conseguenze per l’intero Paese e soprattutto per il Mezzogiorno.

La Calabria necessita di armonizzarsi, e non differenziarsi, con le altre regioni per garantire servizi primari adeguati. La proposta di autonomia differenziata mina l’unità lasciando all’abbandono le regioni meridionali ai propri problemi.

Il Comitato Territoriale “La Via Maestra” si impegna a coinvolgere e mobilitare lavoratori, pensionati e cittadini per difendere i diritti sanciti dalla Costituzione e renderli concretamente esigibili in tutto il territorio nazionale. Tra i temi prioritari: il diritto al lavoro stabile, salari e pensioni dignitose, diritto alla salute, all’istruzione, contrasto alla povertà e alle disuguaglianze, giustizia sociale, tutela dell’ambiente e pace.

Il Comitato Territoriale “La Via Maestra” invita tutti coloro che condividono questi valori a unirsi a noi in questa importante battaglia per difendere i diritti e il futuro del Paese.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Interrogatorio di garanzia oggi per i principali indagati nell’inchiesta sulla gestione del Polo culturale
I candidati a sindaco aderiscono e sono pronti a nominare anche un assessore alla partecipazione alla co-governance
In programma un nuovo binario di collegamento diretto tra le linee Metaponto-Reggio Calabria e Cosenza-Sibari

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792