Maria Limardo non ci sta e su Vibo Marina replica: fatevi un esame di coscienza

Il sindaco ritiene di avere investito molto sulle zone marine e annuncia che i risultati si vedranno presto. Ma sulle scelte strategiche resta in silenzio

<Posso comprendere che i toni da campagna elettorale pregiudichino una lettura veritiera dei fatti, ma non posso accettare che la mistificazione si trasformi in una sfilza di accuse gratuite nei confronti di chi, al contrario, si è speso e non poco per tutte le frazioni di Vibo Valentia. Ciò non significa che non vi siano problemi, altrimenti un’amministrazione non avrebbe senso di esistere; ma da qui allo stravolgimento totale della realtà ce ne passa>.
È il duro affondo del sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, in risposta ad alcune esternazioni apparse sulla stampa <specie da parte di chi, prima di parlare di abbandono, dovrebbe guardare in casa sua, letteralmente, e contare fino a dieci prima di accusare altri di essere causa di degrado>. Il riferimento è in particolare alla situazione delle frazioni costiere, a cominciare da Vibo Marina.
<Qualora ce ne fosse bisogno, ricordo che questa competizione elettorale non mi riguarda in prima persona. Mi appartiene, invece, la dignità di sindaco e di politico che ritiene di avere fatto tanto. Di certo, non accetto che mi si dica che “ci siamo dimenticati di Vibo Marina” o delle altre frazioni. Ho già detto in premessa che le problematiche sono tante e non certo tutte risolte. Ma devo qui ribadire, solo per limitarmi alle opere pubbliche, che Vibo Marina presto avrà, prima volta nella storia, un suo asilo nido, la cui costruzione è già in fase avanzata. Vibo Marina avrà una Cittadella dello Sport polivalente per praticare ogni tipo di disciplina. Vibo Marina vedrà molto presto completarsi un’opera strategica e fondamentale per la viabilità e la sicurezza, come il sottopasso. Per restare vicino, Bivona si ritroverà con una splendida piazza rifatta ed un lungomare da fare invidia, ma soprattutto, opera già conclusa, si ritrova con quel gioiello ristrutturato che è la Tonnara. Vogliamo parlare di San Pietro? Ignorare che il Comune sia andato incontro alle “patologie” burocratiche di ogni tipo, a cominciare dall’interdittiva alla ditta che stava ripristinando la strada di accesso, significa voler prendere in giro i cittadini. I lavori stanno andando avanti, al pari di quelli per la piazza>.
Alla luce di tutto ciò il sindaco si chiede <con che faccia qualcuno possa sostenere che le frazioni marine sono state abbandonate. Farebbero bene, questi signori, a guardarsi allo specchio e farsi un esame di coscienza, e poi chiedersi chi, davvero, ha oltraggiato e vilipeso il territorio, ed in particolare la spiaggia di Vibo Marina>. Il sindaco elenca una serie di progetti, avviati, alcuni conclusi, altri dove i cantieri sono perennemente bloccati, altri ancora dove invece si scegli l’inizio dell’estate per far partire i lavori (vedi piazza di Bivona). Insomma non si riesce ad annunciare una sola iniziativa senza doversi giustificare per i vari inconvenienti. Ma che Vibo Marina resta una cittadina isolata, fuori da ogni circuito turistico lo dimostrano i fatti e l’amministrazione di Maria Limardo, come quelle precedenti, non ha fatto nulla in questa direzione.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Il partito si ritrova nella sede elettorale del candidato a sindaco Enzo Romeo per fare una valutazione sul voto dell’8 e 9 giugno
Un provvedimento che resterà in vigore fino al prossimo 31 agosto 2024. Ora un tavolo con partenariato datoriale e sindacale
In Giunta Domenico Pontoriero, Fortunato Di Masi, Francesco Ciccone e Carmela Vardaro

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792