Parlamento, i conteggi della Giunta per le elezioni non aiutano Giuseppe Galati

I voti validi attribuiti non hanno spostato il risultato e pertanto il deputato Andrea De Maria (Pd) è rimasto in carica

A fine novembre la Giunta delle elezioni aveva infatti deliberato l’apertura di un’istruttoria con il riconteggio delle schede bianche, nulle e contestate di un campione di sezioni per quattro collegi uninominali su cui erano stati presentati ricorsi: l’uninominale Emilia-Romagna U07 (quello appunto di De Maria), il collegio U08 Lombardia 1 dove vinse Cristina Rossello (FI), il collegio Calabria U02 dove si affermò Anna Laura Orrico (M5S) e il collegio U08 Emilia-Romagna che portò alla Camera Alice Buonguerrieri (Fdi).

Il deputato Andrea De Maria resta deputato. La Giunta delle elezioni della Camera ha preso atto dell’esito della verifica sui voti espressi nel collegio uninominale U07 dell’Emilia-Romagna che videro rieletto il deputato dem.

Il deputato Andrea De Maria resta deputato. La Giunta delle elezioni della Camera ha preso atto dell’esito della verifica sui voti espressi nel collegio uninominale U07 dell’Emilia-Romagna che videro rieletto il deputato dem.

Giuseppe Galati

De Maria aveva avuto 89.759 voti secondo i dati di proclamazione, confermati dalla verifica dei verbali sezionali. Al termine della revisione effettuata dal comitato la cifra risulta di 89.778 voti. Il suo principale avversario e autore del ricorso era l’esponente del centrodestra Giuseppe Galati: arrivò a 87.791 voti secondo i dati di proclamazione, anche questi confermati dopo la verifica dei verbali; l’esito della revisione effettuata dal comitato dice ora che gliene spettano 87.818. Il divario tra i due era di 1.968 preferenze alla proclamazione e ora diventa di 1.960 voti. Delle 164 schede bianche esaminate 161 sono state confermate e tre sono state unanimemente ritenute dal comitato «riportanti voti validi». Delle 311 nulle esaminate, 263 sono state confermate e 48 sono state ritenute con voti validi. E così sono emersi 51 voti validi da attribuire ai candidati e alle liste: 19 a De Maria (di cui 15 al solo candidato) e 27 a Galati (di cui 15 al solo candidato). Sono stati sommate alle preferenze della proclamazione, ma l’esito non è cambiato.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Marcella Murabito illustra i suoi piani e mette sullo stesso piano centrodestra e centrosinistra
La biblioteca mobile acquistata con fondi pubblici ora si trova in stato di assoluto abbandono nelle campagne di Ionadi
Le indagini della Guardia di Finanza hanno evidenziato una gestione contabile e amministrativa piuttosto allegra

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792