Pretendeva il farmaco per il cane dalla Guardia medica, minacce alla dottoressa in servizio

Subito informato della vicenda il commissario dell'Asp ha invitato il medico a presentare una denuncia ai carabinieri

Prima la telefonata, poi si presenta direttamente alla Guardia Medica e volano insulti e minacce nei confronti del medico di turno. E’ accaduto, secondo quanto riferisce Gazzetta del Sud, a Vibo Marina qualche giorno fa. Una donna pretendeva un farmaco per il suo cane, evidentemente sofferente. Nonostante la dottoressa di servizio abbia ribadito quanto già detto in precedenza al telefono: <Non siamo una guardia veterinaria> la donna, accompagnata da un uomo, ha insistito molto fino a usare parole forti e cominciare ad inveire pesantemente contro il medico. Solo per poco la situazione non è degenerata. Informato dell’accaduto il commissario dell’Asp, Antonio Battistini, ha già assunto una posizione piuttosto ferma invitando la dottoressa oggetto delle pesanti minacce a denunciare l’accaduto ai carabinieri.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Dopo l’abbattimento del ristorante la Nave e dell’ordine di smantellamento dei tabelloni pubblicitari saranno rase al suolo strutture in cemento armato
Domenica 26 maggio sarà possibile vivere una divertente esperienza di sport all’aperto
E sull’affidamento di incarichi ai figli aveva aggiunto: facevano parte di una cooperativa selezionato dalla Regione. Accuse pesanti al Comune sul canone: altri enti non pagano nulla

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792