Traffico internazionale di auto, 251 veicoli rubati in Canada intercettati nel Porto di Gioia Tauro

I container bloccati da parte di Polizia, Guardia di Finanza e Agenzia delle Dogane erano destinati ai porti di All Khoms (Libia), Casablanca (Marocco), Mersin (Turchia) e Jebel Ali (emirati Arabi)

Duecentocinquantuno auto di grossa cilindrata rubate in Canada sono tate sequestrate nel porto di Gioia Tauro dalla Polizia di Stato, dalla Guardia di finanza e dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli in collaborazione con il personale della Royal Canadian Mounted Police presso l’Ambasciata del Canada in Italia. Suv e auto rubate, per un valore stimato di 22 milioni di euro, si trovavano all’interno di diversi container partiti dai porti di Toronto, Montreal e Vancouver e destinati ai porti del nord Africa e del Medio Oriente. In transito nello scalo calabrese, infatti, i container erano destinati ai porti All Khoms (Libia), Casablanca (Marocco), Mersin (Turchia) e Jebel Ali (Emirati Arabi Uniti).

Con l’ausilio dell’Interpol, i poliziotti del commissariato di Gioia Tauro e della sezione di pg del compartimento della polizia stradale di Catanzaro, e i finanzieri del gruppo di Gioia Tauro, nell’ambito di un’attività di indagine coordinata dalla Procura di Palmi, a partire dallo scorso settembre hanno analizzato i documenti commerciali di transito e trasporto di ben 483 containers, imbarcati su 18 distinte navi cargo. (Ansa)

Con l’ausilio dell’Interpol, i poliziotti del commissariato di Gioia Tauro e della sezione di pg del compartimento della polizia stradale di Catanzaro, e i finanzieri del gruppo di Gioia Tauro, nell’ambito di un’attività di indagine coordinata dalla Procura di Palmi, a partire dallo scorso settembre hanno analizzato i documenti commerciali di transito e trasporto di ben 483 containers, imbarcati su 18 distinte navi cargo. (Ansa)

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Gli amministratori puntano a spingere la politica a modificare l’attuale normativa
Obiettivo la costituzione di un Comitato composto da docenti e rappresentanti di tutto il territorio. Martedì incontro all’Alberghiero
Domani la consegna del cantiere. Lo spostamento, secondo l’assessore Corrado, è avvenuto in pieno accordo con gli ambulanti

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792