Vertenza Calabria e Statale 106, il sindacato incalza Occhiuto: subito un confronto

Cgil, Cisl e Uil chiedono al governatore della Calabria un incontro urgente per esaminare le questioni inerenti lo sviluppo della Regione e le criticità della strada ionica

<La tragedia ferroviaria avvenuta poche settimane fa a Thurio di Corigliano Rossano, dove hanno perso la vita due lavoratori e quella di Montauro che ha visto quattro giovani vite spezzate sulla statale 106, impongono una iniziativa immediata per fare il punto e andare avanti con decisione sulle delicate questioni, fondamentali per lo sviluppo, individuate nella Vertenza Calabria>.

E’ quanto affermano i segretari generali regionali Angelo Sposato (Cgil), Tonino Russo (Cisl) e Santo Biondo (Uil) in una lettera inviata al presidente della Regione per chiedere la convocazione di un confronto istituzionale urgente sulla statale 106 e sui temi della Vertenza Calabria.
    <È il momento – sostengono posato, Russo e Biondo – di realizzare gli investimenti promessi, di fare chiarezza su tante opere di fronte ad annunci di cifre e progetti, di tracciati, come quello per l’Alta Velocità, che cambiano>.

E’ quanto affermano i segretari generali regionali Angelo Sposato (Cgil), Tonino Russo (Cisl) e Santo Biondo (Uil) in una lettera inviata al presidente della Regione per chiedere la convocazione di un confronto istituzionale urgente sulla statale 106 e sui temi della Vertenza Calabria.
    <È il momento – sostengono posato, Russo e Biondo – di realizzare gli investimenti promessi, di fare chiarezza su tante opere di fronte ad annunci di cifre e progetti, di tracciati, come quello per l’Alta Velocità, che cambiano>.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

E sull’affidamento di incarichi ai figli aveva aggiunto: facevano parte di una cooperativa selezionato dalla Regione. Accuse pesanti al Comune sul canone: altri enti non pagano nulla
Marcella Murabito illustra i suoi piani e mette sullo stesso piano centrodestra e centrosinistra
La biblioteca mobile acquistata con fondi pubblici ora si trova in stato di assoluto abbandono nelle campagne di Ionadi

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792