Regione, il blocco della nomina dei dg della sanità accende altre polemiche. Interrogazione di Mammoliti

Non convincono il vice presidente della commissione bilancio le motivazioni del governatore Occhiuto riguardo alla sospensione delle selezioni dei nuovi dg per l' Asp di Vibo e le aziende ospedaliere di Cosenza e Reggio Calabria

Il vicepresidente Mammoliti presenta interrogazione a risposta immediata per avere chiarezza sul blocco della procedura per l’assunzione dei direttori generali nella sanità.

L’esponente del Partito democratico calabrese, che è anche vice presidente della commissione regionale bilancio, va oltre le osservazioni fatta in precedenza dal suo collega di partito Francesco Alecci ed afferma: <La grave situazione in cui versa la sanità nel vibonese è inspiegabilmente sottovalutata. Ormai da troppi anni i vertici delle Aziende sanitarie e Ospedaliere sono dirette da Commissari straordinari che sovente, vengono confermati senza effettuare un’appropriata valutazione in merito alla realizzazione degli obiettivi loro assegnati>.

L’esponente del Partito democratico calabrese, che è anche vice presidente della commissione regionale bilancio, va oltre le osservazioni fatta in precedenza dal suo collega di partito Francesco Alecci ed afferma: <La grave situazione in cui versa la sanità nel vibonese è inspiegabilmente sottovalutata. Ormai da troppi anni i vertici delle Aziende sanitarie e Ospedaliere sono dirette da Commissari straordinari che sovente, vengono confermati senza effettuare un’appropriata valutazione in merito alla realizzazione degli obiettivi loro assegnati>.

Raffaele Mammoliti

Secondo Mammoliti, <l’indizione dell’avviso pubblico di selezione per la formazione delle rose degli idonei al conferimento degli incarichi di direttore Generale dell’Asp di Vibo, Ao Cosenza e del grande ospedale Metropolitano di Reggio Calabria rappresentava, soprattutto per Vibo, che in cinque anni ha cambiato ben cinque commissari, la fine della precarietà attualmente con una guida anche part-time. Da quanto si è potuto apprendere la selezione prevista è saltata sembrerebbe a seguito dell’invio della commissione Prefettizia all’Asp di Vibo Valentia. Ci lascia molto perplessi tale motivazione in quanto a nostro avviso l’attesa degli esiti della Commissione d’accesso non avrebbe dovuto inficiare la manifestazione di interesse indetta>.

Sulla scorta di queste affermazioni Mammoliti informa di avere <presentato un’apposita interrogazione a risposta immediata>. Lo stesso avverte, inoltre, che solleciterà il capogruppo del Pd di chiederne <l’inserimento all’ordine del giorno del prossimo Consiglio regionale qualora la risposta non arrivasse nei tempi previsti>.

© Riproduzione riservata

Ti Potrebbe Interessare

Dopo l’abbattimento del ristorante la Nave e dell’ordine di smantellamento dei tabelloni pubblicitari saranno rase al suolo strutture in cemento armato
Domenica 26 maggio sarà possibile vivere una divertente esperienza di sport all’aperto
E sull’affidamento di incarichi ai figli aveva aggiunto: facevano parte di una cooperativa selezionato dalla Regione. Accuse pesanti al Comune sul canone: altri enti non pagano nulla

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Vibo Valentia n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019. Direttore Responsabile: Nicola Lopreiato
Noi di Calabria S.r.L. | P.Iva 03674010792